Un escursione davvero interessante è l'ascesa per la cima del Corno Grande (1912mt) che è la vetta più alta d'Abruzzo e dell'intero Appenino.

Si parte dall'osservatorio astronomico al termine della piana di Campo Imperatore, dove è presente l'albergo Campo Imperatore ricco di storia (è il luogo che detenne Mussolini alla sua deposizione nel '43), un piccolo giardino del FAI, un grande parcheggio, una chiesetta dedicata a Giovanni Paolo II, e la cabinovia che porta ad Assergi a pochi km da l'Aquila.

L'intera escursione ha vari gradi e livelli. Puo' essere una semplice passeggiata fino alla Sella del Monte Aquila oppure un po' più ripida per il rifugio Duca degli Abruzzi.

Al bivio successivo ci sono 2 percorsi netti e distinti:

  • il primo va per il Sassone o via "direttissima", la quale non è adatta a persone equipaggiate male (es. scarpe da tennis, obbligatorio il casco sulle pareti) ed ha una piccola scaletta che rende il percorso non adatto a persone non sufficientemente allenate. Questa è la via più breve e propone, in alternativa,  il raggiungimento del rifugio basile, ma necessita di attrezzatura da ferrata.
  • il secondo è molto pianeggiante fino ad arrivare ad un fastidioso ghiaione, insidioso al ritorno con il rischio di scivolare (senza pericolo, non ci sono dirupi ) Le viste sono meravigliose ed è possibile trovare vacche, cani, una vegetazione alpina di tutto rilievo e momenti di disequilibrio dovuto all'immensità delle viste a cui l'occhio metropolitano non è abituato.

Arrivati a sella del Brecciaro vi sono diversi percorsi da intraprendere, o per il corno Piccolo (insidioso e per esperti) o continuare per il Corno grande. Un centinaio di metri dopo c'è la possibilità di scegliere due percorsi alternativi: le crestine, ovvero arrampicarsi su un piccolo crinale di creste di roccia (da non farsi quando piove) oppure la "via normale" che ha il pregio di essere abbordabile anche dai meno avvezzi, ma essendo ripido e ghiaioso è molto fastidioso per chi segue dal basso.

Arrivati quasi in cima non si puo' fare a meno di osservare il Calderone, il ghiacciaio più a sud d''Europa nascosato nella sua conca esposta a Nord. Un po' più in la si arriva in cima sul Corno Grande e il gioco va l'impresa le viste sono mozzafiato. E' tempo di rifocillarsi e godersi qualche minuto di riposo, ma non troppo, a quall'altitudine difficilmente si è sopra i 10 gradi in piena estate.

Il percorso qui indicato è per la "via normale"

ozio_gallery_nano
Ozio Gallery made with ❤ by joomla.it

made with love from Joomla.it

Luoghi di Interesse

made with love from Joomla.it

www.bet365.com best odds.

Look revie here - Online betting full information by artbetting.net
Reviw on bokmaker Number 1 in uk w.artbetting.net William Hill
Full Reviw on best bokmaker - Ladbrokes l.artbetting.net full information