La spiaggia meridionale abruzzese, escluso l'ultimo tratto a ridosso del vastese, non è sabbiosa, bensì rocciosa o o fatta di sassi ghiaiosi piccoli e/o grandi. La particolarità di questo lembo di litorale è la presenza dei caratteristici trabocchi, delle piccole costruzioni in legno che fungevano da diporti per la pesca con le reti calate direttamente in mare. Oggi se ne conservano pochi e la più parte non è attrezzata.

 Dalle parti di San Vito Chietino è apprezzabile il trabocco Turchino (ndr. il trabocco è stato abbattuto in seguito ad una tempesta nell'inverno 2014) vicino all'eramo d'Annunziano. Poco prima di raggiungerlo è consigliabile fare una visita al ristoro Onda Blu e gustare una porzione di frittura di pesce (la specialità della casa... non a acso il motto è "le frit c'est chic") e tante altre porzioni di pesce a 5€. Per accomodarsi ci sono tavolini senza servizio disseminati lungo la strada. Oppure nei ristoranti del luogo è famoso il brodo di guazzetto, sempre a base di pesce.

 

ozio_gallery_nano
Ozio Gallery made with ❤ by joomla.it

made with love from Joomla.it
FaLang translation system by Faboba